Acquariofilia - CARIDINE / GAMBERETTI

Premettiamo dicendo che ci sono veramente molte specie di gamberetti e caridine allevate negli acquari, sia che si tratti di acqua dolce, salata o salmastra, perciò parlare di tutte sarebbe troppo complicato. Per questo motivo oggi parleremo delle più conosciute e diffuse in Italia: la caridina japonica e la neo caridina.

La caridina japonica, per capirci meglio, è quella quasi trasparente, che ha sviluppato una fama di mangia alghe in tutto il mondo negli ultimi anni.

Come tutte i gamberetti e le caridine, anche la japonica è un animale molto simpatico e pacifico, che si riproduce con molta facilità, e non necessità di particolari cure. Mangiano, oltre alle alghe a gli escrementi, anche verdure sbollentate come i cory e le pastiglie per i pulitori. Inoltre fanno la muta, perciò se trovate gusci vuoti non spaventatevi, non sta accadendo nulla di strano, anche se sono stati riscontrati dei casi in cui un gruppo di caridine abbia attaccato e ucciso, per poi cibarsene, una loro compagna in fase di muta, mentre il suo nuovo guscio non era del tutto sviluppato.

Se avete deciso di comprare un qualsiasi tipo di caridina o gamberetto, tenete conto del fatto che sono animali di branco che necessitano di un gruppo abbastanza numeroso di esemplari della stessa specie per stare bene. Inoltre dovrete garantire a questi animali dei ripari e una vegetazione molto folta. Sono organismi molto sensibile alla carenza di ossigeno e necessitano di una aerazione molto buona, di acqua tenera e di acquari molto maturi.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Aquascaping Lab. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!