Acquariofilia - GOURAMI

I gourami sono una sottofamiglia di pesci d'acqua dolce, molto comuni nelle case degli acquariofili. Fanno parte della famiglia dei Labirintidi, detto anche anabantoidei (lo stesso gruppo dei betta, sono pesci che hanno in comune il particolare organi che gli permette di respirare ossigeno atmosferico); ci sono 3 diverse varianti del gourami: guarami nano o colisa lalia, gourami blu o trichogaster trichopterus, gourami chiaro di luna o trichogaster microlepis.

Tutte e tre le varianti sono di origine asiatica e sono caratterizzate dalla particolare forma allungata ma schiacciata, con lunghe pinne ventrali filiformi (che hanno la funzione tattile e di recettori del gusto), e dal carattere molto timido ed introverso.

Differiscono tra di loro invece per colorazione dei maschi, grandezza, posizione che occupano nella vasca e per la difficoltà di allevamento: il gourami nano è di facile allevamento, i maschi sono rossi con la pinna dorsale blu, oppure arancioni con strisce azzurre, raggiungono i 6 cm di lunghezza e nuotano in superficie; il gourami blu raggiunge i 13 cm di lunghezza , occupa lo spazio medio/fondale dell'acquario ed è di difficile mantenimento. I maschi sono blu o verdi. Il gourami chiaro di luna, infine, è il più grande di tutti e raggiunge i 15 cm di lunghezza, occupa la parte superficiale della vasca ed è anchesso di difficile allevamento. Prende il noe dalle femmine che sono di un grigio platico, mentre i maschi sono arancioni a puntini bianchi, con una linea sottile nera che parte dalla bocca e attraversa tutto il corpo. Inoltre vi sono anche altri sottogruppi di ciascuna delle 3 famiglie, che differiscono leggermente per colori.

Tutti i gourami sono compatibili con altri pesci, purchè questi siano pacifici quanto lo sono loro, inoltre sono pesci che si riproducono molto facilmente.

Per la corretta gestione di questo pesce bisogna avere una vasca media (80litri) e chiusa (sono pesci saltatori), inoltre è preferibile non mettere troppi maschi, poichè nel periodo dell'accopiamento si ferirebbero a vicenda. Per quanto riguarda l'arredamento, è preferibile una vasca con una vegetazione abbondante (galleggianti incluse, indispensabili per la riproduzione), ed è indispensabile un buon filtraggio poichè sono pesci sensibili ai nitrati.

La loro aspettative di vita è in media di 10 anni, la temperatura dell'acqua varia da una massima di 28 gradi, ad una minima di 22, ed un ph che va dal 6.0 al 7.5. Sono pesci onnivori che non hanno particolari pretese, anche se prediligono cibo vivo o congelato.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Aquascaping Lab. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!