Come fare il bagno al cane: ecco come lavarlo in modo corretto!

Sporco e sudore rendono maleodorante ed inestetico il pelo del nostro cane. E soprattutto se vive in casa, il cane deve quindi essere periodicamente lavato ed il suo pelo curato.

A molti cani, però, in genere non piace fare il bagnetto. E l'operazione può diventare quindi complicata, anche se necessaria. Ecco allora alcuni consigli su come fare il bagno al proprio cane, in modo adeguato e senza sudare troppo.

Innanzitutto, se si è in inverno, il bagno o l'ambiente dove si lava il cane deve essere riscaldato. Può essere utile perdere un po' di tempo giocando con il cane, per tranquillizzarlo e farlo familiarizzare con l'ambiente.

Riscaldare un po' l'acqua della doccia. La temperatura deve comunque essere più bassa di quella utilizzata in genere per il bagno di un uomo. Quindi, lentamente, si bagna il cane, accarezzandolo per tranquillizzarlo. E' meglio iniziare dalla coda e dalle zampe di dietro.

Le orecchie sono le parti più sensibili e quindi all'inizio non vanno bagnate.

Dopo averlo bagnato, si passa a spalmare il sapone detergente. Pulire bene ogni parte del corpo del cane. E quindi risciacquare per bene. Il pelo poi può essere un po' strizzato con le mani. Quindi, completare con un asciugamano.

Si passa ora al lavaggio del muso e delle orecchie, con un asciugamano bagnato. Quindi, con il phon al minimo, si può asciugare e pettinare il pelo.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Cicci . Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!