E Il Lupo Mutò Il Corso Dei Fiumi

Stupendo filmato, sia dal punto di vista scenico e spettacolare, che dal punto di vista didattico.

In pochi minuti, viene spiegato, in modo esauriente, il grande impatto sull'ambiente determinato dalla reintroduzione del lupo nel parco nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti.

Il lupo, nei secoli, è stato vittima di troppi pregiudizi, che lo hanno dipinto come un animale malvagio ed infido, in questo video, invece, viene messa in evidenza la grande utilità e l'importanza del suo ruolo nell'ecosistema.

La sua reintroduzione, infatti, ha determinato il rifiorire della vegetazione in aree in cui era divenuta scarsa a causa della presenza di un gran numero di cervi che, alimentandosene in grande abbondanza, l'avevano quasi distrutta.

La presenza dei lupi, come primo impatto, ha fatto sì che le mandrie di cervi fuggissero verso zone per loro più sicure, permettendo il rifiorire della vegetazione nelle aree da loro abbandonate.

Il rifiorire della vegetazione, a sua volta, ha permesso il ritorno di altre specie animali ed i fiumi, grazie all'aumentato numero di alberi, hanno cominciato a scorrere fra argini più sicuri, lungo percorsi più regolari e meno serpeggianti.

Fa impressione constatare che persino la geografia fisica del parco nazionale di Yellowstone, sia mutata in conseguenza della reintroduzione, dopo più di 70 anni, di un piccolo numero di lupi.

La narrazione ed il video scorrono piacevolmente offrendo immagini grandiose e suggestive allo stesso tempo, rendendoci consapevoli del fatto che, in natura, bastano piccolissimi cambiamenti per avere variazioni, in meglio od in peggio, di portata inimmaginabile.

Autore carlo952
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!