Geniale! Fiore di Stapelia usato per nutrire le Carnivore

Che i Fiori delle Stapeliae emanano un certo odore si sa; si sa anche che questo odore è nauseabondo, e che somiglia a quello che emana la carne in via di putrefazione. Questa cosa fa si che gli Insetti, ed in particolar modo le mosche, vengano attirate dal centro del Fiore, che utilizzerà le ospiti come insetti impollinatrici, ma non le assimilerà, come erroneamente molti credono.

Nel filmato, probabilmente girato negli Stati Uniti, vediamo una donna usare uno stratagemma davvero singolare per ovviare al problema di nutrire certe piante, quelle carnivore. Nel particolare si vedono due belli esemplari di Dionea, molto folti e piene di foglie divoratrici di insetti. La donna mostra come attirare gli insetti da dar da mangiare alle sue amate carnivore: mette un fiore di Stapelia su di un piattino con un po' d'acqua, in modo che il fiore sia rivolto verso l'alto. Le mosche arrivano in massa e talvolta si vanno ad appoggiare alle vicine piante affamate, che prima le intrappolano grazie al loro meccanismo particolare, poi le assimilano e le digeriscono.

Insomma, a qualcuno potrebbe sembrare un utilizzo improprio e in un certo senso sadico del fiore di stapelia, ma in un certo senso è pur sempre una cosa naturale. Le piante carnivore non traggono nutrimento dal terreno e da concimi (si usa in genere torba bionda mischiata a granelli di quarzo ed il concime è letale), il loro unico cibo è rappresentato dagli sfortunati insetti.
Autore marcothileedo
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!