I 10 più GRANDI PESCI trovati sulle coste

In alcune spiagge del mondo, approdano quotidianamente creature marine di dimensioni esorbitanti. Questo fenomeno è osservabile soprattutto nelle coste del pacifico o nelle coste atlantiche, quindi o in sud africa o in sud america.

Le balene blu, per esempio, sono gli animali più grossi del nostro pianeta, arrivano a pesare 200 tonnellate. Questi mostri marini quando naufragano alla deriva di una spiaggia, per spostarli da lì vi è il bisogno di almeno 20 uomini e un paio di macchine scavatrici.

Nel 2004 venne messo in rete il primo filmato di un calamaro gigante, una creatura marina invertebrata che vive nei fondali oceanici, ma che a causa delle correnti può approdare sulle coste dei nostri oceani.

L'anguilla enorme è il pesce più lungo esistente sulla terra. La sua stazza su un litorale si distingue nitidamente. Può arrivare a pesare 200 libbre.

Il capodoglio, è un esemplare che detiene il record di possedere il cervello più grande rispetto a tutte le altre creature marine o terrestri. Un famoso naufragio di queste creature fu sulle sponde della Germania. L'attacco di cuore è la principale causa di morte di questa specie.

Le meduse sono le creature che maggiormente tendono ad approdare sulle coste, ne esistono alcune di dimensioni incredibili. Il loro approdo attrae sempre molta attanzione.

Esiste, inoltre uno squalo dotato di una bocca incredibile che approda sulle coste della tanzania qualche volta. Simile è la sorte del famoso mostro della Nuova Zelanda, giudicato come il killer delle balene.

Autore forza10
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube TheHUB. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!