I 5 passi per avere orchidee sane e vigorose tutto l'anno

Cura delle orchidee: i 5 segreti per mantenerle in salute tutto l'anno e con la massima fioritura che si possa ottenere da questi fantastici e colorati fiori.

Temperatura: come valore ottimale fra i 23 e i 24 gradi, come minima è bene non scendere sotto i 16-17. Possono resistere bene anche alla calura estiva fino ai 32°C con una buona umidità e ventilazione, ma attenzione alla pericolose correnti d'aria specialmente nel periodo freddo.

Annaffiatura: una volta la settimana nel periodo estivo, mentra ogni 15 giorni nel periodo freddo. Il metodo più efficace è di certo l'immersione completa del vaso in acqua togliendolo quando non fa più le bollicine e poi lasciando defluire l'eccesso di acqua. Piccolo segreto è quello di osservare le radici, se mantengono una colorazione argento và tutto bene.

Umidità: gran parte delle orchidee più comuni prediligono una elevata umidità, (attorno al 70%) per ottenere ciò si può operare nebulizzando al mattino le foglie e tenendo dell'argilla espansa nel sottovaso. Consigli utili sono quelli di evitare ristagni di acqua fra le foglie, non bagnare i fiori e prediligere acqua piovana o demineralizzata.

Luminosità: le orchidee prediligono molta luce, ma non quella diretta del sole, quindi una tenda che filtri i raggi del sole è una buona soluzione. Esposizione verso sud-est, curando che più l'orchidea è esposta alla luce, più sarà favorita la fioritura.

Concimazione: molto importante perchè unica fonte nutritiva per questo tipo di piante. In primavera ricco d'azoto per favorire la ripresa della pianta, in autunno ricco in potassio e fosforo per favorire la fioritura, mentre per il resto dell'anno bilanciato. Attenzione a concimare con terriccio umido.

Autore farmame
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!