I 5 più rari animali degli abissi!

Gli abissi oceanici rappresentano ancora una realtà alquanto sconosciuta, infatti fin oggi l'uomo ne ha esplorato solo il 5%!

Da sempre essi sono luogo di leggende colme di creature misteriose e mostri marini. Alcune di queste leggende nel corso della storia sono state sfatate, altre hanno trovato un riscontro scientifico, altre volte invece la natura ha superato la fantasia.

Oggi parleremo delle 5 creature abissali più rare e misteriose che siano mai state scoperte sul nostro pianeta.

  1. Magnapinna: cefalopode dell'Oceano Atlantico di forma simile ad un gambero incrociato con un polipo. Questa creatura è capace di raggiungere anche i 7 metri di lunghezza!
  2. Allonautilus Scrobiculatus: mollusco cefalopode scoperto nel 1977, è simile a un lumacone enorme che cresce fino ai 18-20 centimetri e rappresenta una delle forme primordiali che si svilupparono sul nostro pianeta.
  3. Lampocteis Cruentiventer: questa volta si tratta di una specie ctenophora: una medusa rosso fluorescente che fa uso di bioluminescenza per introdurre il cibo nella bocca. Scoperto nel 1979, questa bellissima creatura raggiunge i 16cm di lunghezza e 10cm di larghezza.
  4. Enypniastes: nuova specie di cetriolo di mare violaceo scoperta ad una profondità di 2.500m. Diversamente agli altri cetrioli di mare già conosciuti, l'enypniastes ha svilupato la capacità di staccarsi dal suolo e nuotare per circa un chilometro.
  5. Deepstaria Enigmatica: medusa gigantesca descritta per la prima volta nel 1967. La sua particolare forma la fa sembrare più simile ad una placenta enorme che ad un animale.
Autore Karolina
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!