Il mamba nero - Il serpente più letale al mondo!

Ecco uno spettacolare quanto pericoloso animale esotico nascosto nelle aree del continente africano a sud del Sahara. Si tratta del Mamba Nero, un serpente molto conosciuto della stessa famiglia del Cobra che mostra però una livera tendente al grigio e deve il suo nome per il colore nero dell'interno delle sue fauci che il mamba spalanca quando si sente minacciato.

Dalle immagini del video si può notare l'estrema bellezza di questo rettile, gli occhi lucenti e vividi e la testa allungata. Predilige zone calde anche se a volte lo si può scorgere anche nelle foreste; la sua lunghezza è notevole infatti raggiunge anche i 4 metri ed è il seprente velenoso più lungo del contiente nero.

Non è noto solo per il suo veleno micidiale ma anche per la velocità con cui si muove grazie ai guizzi del suo corpo estremamente muscoloso. Come se non bastasse il Mamaba nero è molto abile ad arrampicarsi sugli alberi oltre che in grado di sollevarsi da terra di quasi un paio di metri.

Questo superbo e spaventoso rettile vive solitario e lontano dall'uomo ma se provocato reagisce in modo terribile rincorrendo la vittima e mordendola diverse volte. Il video poi parla del suo devastante veleno che agisce in modo rapido tanto che spesso l'animale viene soprannominato "7 passi" infatti secondo una leggenda, prima di morire una volta morso dal mamba, una persona non riuscì a farne di più.

Le prede di questo animale sono di solito piccoli mammiferi, uccelli o altri serpenti che cattura e morde avvinghiandole; oppure se si tratta di animali troppo grandi, il mamba li morde aspettando a breve distanza che il veleno faccia effetto.

La natura ha creato e dotato questo serpente di armi incredibili atti alla sopravvivenza, un perfetto essere integrato in un duro ambiente naturale come quello africano.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Davide Rufino. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!