Il Succiacapre - Uccello del crepuscolo

Dal verso curioso e particolare simile ad un ronzìo o ad un motorino, il Succiacapre è un uccello dalle abitudini notturne; noto anche con il nome di Nottolone o Caprimulgo veniva visto dai pastori atterrare tra le capre e, pensando succhiasse loro il latte, venne chiamato appunto Succiacapre.

Si tratta di un uccello migratore diffuso in Asia Occidentale e in tutta Europa ma anche nel nord dell'Africa che vive per lo più in aree rurali ricche di boscaglie e radure mentre in estate predilige le foreste. Questo particolare uccello non nidifica ma preferisce nascondersi al suolo o tra le boscaglie e grazie al suo piumaggio bruno, grigiastro con striature più chiare riesce a mimetizzarsi con estrema facilità.

Si nutre di insetti che caccia sostanzialmente durante la notte, infatti si attiva durante il crepuscolo e con volo rapido cerca con i suoi incredibili e grandi occhi abiutati al buio piccoli animaletti come falene e altri insetti che ingoia con il suo capiente becco. Questo animaletto ha una lunghezza che non supera i 30 cm ed una apertura alare di mezzo metro circa.

Di fatto questo uccello è utile per l'uomo perchè si sbarazza di un gran numero di insetti essendo davvero molto vorace ed anche grazie a particolari vibrisse poste ai lati del becco che una volta spalancato dimostra una capienza insospettabile. 

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Davide Rufino. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!