L'Alano Tedesco - Un cane da scoprire

Gli alani sono i cani più grandi del mondo, infatti spesso e volentieri, superano anche un metro al garrese.

Ci sono vari manti dell'alano: arlecchino (bianco a chiazze nere, distribuite in maniera omogenea), merle (variante grigia dell'arlecchino), nero, mantel (nero sulla schiena e bianco sulla pancia e sul muso), fulvo (beige con il muso nero), tigrato (beige a strisce), blu (dal mantello interamente grigio, senza alcuna macchia), platten (completamente bianco, con solo la testa nera).

Sono cani molto pesanti (da un minimo di 60 kg fino a superare i 100) e molto grandi, ma anche molto docili e coccoloni, adatti alle famiglie numerose con bambini e altri animali. Purtroppo però non è una razza molto longeva, arrivano a stento ai 13 anni di età e spesso con parecchi problemi di salute, specie alle ossa. Sono infatto cani molto fragili, in pratica sono degli elefanti di porcellana.

Facilmente addestrabili e di portamento regale, spesso vengono tenuti come cani esposizione o come cani da guardia per via della stazza, ma caratterialmente sono più adatti alla pet therapy con i bambini.

L'alano è frutto di vari incroci nel corso della storia, si presume siano imparentati con il cane Tibetano che fu importato in Europa ai tempi dei romani, che usavano l'alano nei combattimenti sul campo, con tanto di corazza. Nei secoli che seguirono l'alano venne usato anche come cane alla caccia all'orso, ma con un'accurata selezione degli allevatori si è riusciti a far decadere queste tendenze agressive, lasciando solo la dolcezza.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!