L'Aquila reale - Scopriamola insieme!

L'aquila reale è uno dei rapaci più grandi e potenti: nella femmina, che come per la maggior parte dei rapaci è piu grande del maschio, l'apertura alare puo raggiungere i 2,5 metri. La femmina raggiunge una lunghezza di circa 1 metro dalla punta del becco alla punta della coda; pesa in media 5 kg,mentre il maschio di solito non arriva ai 4 kg. L'aquila reale preferisce le zone di montagna perché le pianure e le praterie non consentono una visibilità abbastanza buona per individuare le prede senza doversi alzare per forza in volo.

Quando avvista la sua preda scende descrivendo ampi cerchi concentrici e sorprende velocemente l'animale che aggredisce con forti beccate e ghermendolo con gli artigli. L'aquila di solito costruisce il nido su sporgenze o anfratti di pareti rocciose, in posizioni il più possibile inaccessibili.

Il nido, costituito da legnetti, filamenti d'erba e terriccio, viene ingrandito ogni anno. Questo uccello, seppur fiero, regale e aggressivo, se catturato in giovane età può essere addomesticato; nell'antichità ciò avveniva frequentemente perché impiegato nella caccia. Presso le popolazioni dei mongoli e dei lapponi è tuttora in uso la caccia con l'ausilio dell'aquila ammaestrata all'alto volo. È l'animale che vede meglio di qualunque altro.

La sua vista è otto volte superiore a quella dell'uomo e una delle caratteristiche principali consiste nell individuare le prede anche soltanto grazie a un movimento impercettibile. Durante il periodo della riproduzione, le uova vengono deposte in nidi costruiti su rocce inaccessibili, che proteggono i piccoli fino al momento dell'indipendenza.

Autore pisacane
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Davide Rufino. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!