L'invasione dei cinghiali - Guardate che roba!

Tantissimi cinghiali, una vera e propria invasione. Questo mammifero molto diffuso rappresenta una problematica assai sentita fra gli agricoltori e i coltivatori di ogni posto. Di per sè il cinghiale ama di gran lunga alimentarsi in ambienti naturali come boscaglia, macchia e foresta e si rivolge verso le culture umane solo quando non trova abbastanza cibo in modo naturale.

Vi sono numerose problematiche a riguardo dei cinghiali che si nutrono di culture umane:

  • il cinghiale è una specie gregaria, quindi quando attacca una coltura di rado è un singolo esemplare, ma quasi sempre una famiglia più o meno numerosa.
  • oltre alla perdita della coltura si ha una amlificazione del danno dovuta alla sua caratteristica di scavare alla ricerca di radici e tuberi.
  • possono raggiungere dimensioni considerevoli con grande quantità di cibo necessario a sostentare gli esemplari maggiori
  • è una specie molto prolifica che produce incrementi annuali consistenti, una famiglia può raddoppiare il numero dei componenti in una sola stagione.

Di preferenza il cinghiale non si nutrirebbe in coltura, infatti esempari adulti con una buona esperienza nella ricerca del cibo non necessitano di incursioni campi coltivati, e sà procurarsi il proprio sostentamento dalla natura.

In gruppi con animali giovani e con poca esperienza nella ricerca di cibo si riscontrano invece molte più incursioni in zone coltivate con più semplicità nel reperimento del proprio fabbisogno.

Autore farmame
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Tobia Casci. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!