La merenda innanzi tutto. Non potrete smettere di ridere

Siamo ad una gara di disciplina per cani. I quattrozampe devono attraversare una passatoia rossa disseminata di distrazioni (ciotole di pappa, biscottini, croccantini e giocattoli assortiti) e raggiungere il padrone che li attende dall'altra parte. L'obiettivo è dimostrare che il proprio cane è disciplinato, ascolta ed obbedisce ai richiami del padrone e non si lascia corrompere da tutto il bendidio che trova sul suo cammino.

Parte il primo concorrente, ha un tentennamento all'inizio verso un piatto di cibo, ma si riprende subito e corre deciso e diretto dalla sua padrona che lo aspetta trepidante. Il secondo cane non ha nemmeno un secondo di indecisione, parte subito verso la padrona che raggiunge in pochi secondi.

Ecco al via il terzo concorrente, un bel labrador di colore chiaro. Fa un bello scatto in partenza, che fa ben sperare, ma ahimè, si lascia tentare subito dal primo piatto di pappa a disposizione. Sembra ripartire sulla retta via, ma fa invece una brusca frenata e torna indietro ad assaggiare un altro piatto di leccornie che aveva già superato. La padrona lo chiama, allora si gira, sembra deciso a raggiungerla, ma si ferma a raccogliere un pupazzetto. Ma gli torna in mente il piatto di croccantini assaggiato prima, doveva essere davvero buono, perchè il cane torna indietro deciso verso il via, nella direzione opposta a quella in cui dovrebbe andare.

L'arbitro intanto cronometra e sorride. Interviene quindi la padrona, che si avvicina al cane, lo chiama e gli mostra la strada. Il cane sembra seguirla inizialmente ma poi si ferma di nuovo ad assaggiare qualcos'altro. Alla fine la padrona lo deve letteralmente trascinare, tenendolo per il collare, verso il traguardo, dove lui arriva sicuramente tardi, ma sazio e felice.

Autore chspado
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!