La scimmia più piccola del mondo: Uistitì Pigmeo

Questa adorabile scimmietta fa parte della famiglia dei cebidi, detti anche primati platirrino. 

L'Uistitì Pigmeo è originario del Rio delle Amazzoni ei giorni d'oggi abita le foreste inondate e le zone del sottobosco del Brasile, della Colombia, Bolivia e del Perù.
Questa incredibile e simpatica specie di primate è stata scoperta da Spix nel lontano 1823. La sua particolarietà sta proprio nelle piccole dimensioni che raggiunge: in età adulta arriva a misurare al massimo 30 cm di altezza per un peso di soli 130 grammi! Questo fatto lo rende il primate più piccolo del pianeta.

Un'altra peculiarità tipica della specie è la monogamia, anche se sono stati riportati casi in cui alcune femmine si siano date alla poliandria. Sono animali che vivono in piccoli gruppi famigliari, allinterno dei quali solo una femmina all'anno si riproduce.

Non sono animali particolarmente longevi: in natura non si è ancora stabilita l'età che riescono in raggiungere, ma gli esemplari tenuti in cattività hanno tutti vissuti per un massimo di soli 15 anni.

La dieta dell'Uistitì non è una delle più semplici, anzi è assai esigente, poichè si nutrono di ninfa, gommoresina (prodotto di essudazione di alcune piante), frutta ed alcuni insetti.

Nel video vediamo due bellissimi esemplari detenuti temporaneamente in cattività.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube CoSe Da PaZzi. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!