LAMPREDA: il mostruoso pesce dei fiumi.

La lampreda di fiume fa parte della famiglia dei ciclostomi (pesci anguilliformi) e somglia molto ad una sanguisuga gigante. Abita i fiumi dell'Europa e le sponde dell'Oceano Atlantico e del Mar Mediterraneo nord-occidentale, ma è una specie originaria del nostro continente.

Questa specie che raggiunge i 40 cm di lunghezza per 150g di peso e vive in media 9 anni, è stata scoperta da Linnaeus nel 1758.
Il decorso della sua vita è molto interessante: nello stadio larvale, che dura dai 3 ai 5 anni, si nutre di particelle organiche che risucchia dall'acqua tramite la sua poco carina bocca a ventosa, mentre una volta passato quello stadio del sviluppo, inizia a nutrirsi di sangue, che risucchia proprio come le sanguisughe, piccole prede e carcasse varie.

Inoltre la lampreda è una specie migratrice anadroma (che risale i fiumi): nei primi sette anni di vita è in mare, mentre poi risale i fiumi. Nello stesso periodo della risalita dei fiumi, che combacia con il periodo dell'accoppiamento, la lampreda smette di nutrirsi. Questo pesce si accoppia una sola volta nella vita e muore subito dopo (come i tonni).

In alcuni paesi questo pesce viene servito in tavola, mentre in altri è ormai a rischio di estinzione.

Nel video vediamo alcuni momenti di vita di questo pesce, tra cui il momento dell'accopiamento e la morte.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube NorthAmericanFishing. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!