Neritina pulligera: il mollusco più amato dagli acquariofili!

La neritina pulligera è un mollusco, una lumaca più specificamente parlando, molto diffuso nelle case degli acquariofili esperti di tutto il mondo. Questo piccolo mollusco infatti è ghiotto di alghe di ogni genere, ed è capace di eliminare anche quelle più persistente come l'alga nera a pennello. Inoltre è molto resistente grazie alla conformazione del suo guscio simile ad un casco, che ricopre tutta la parte molle del corpo, ed è uno dei pochi organismi adatti alla convivenza con grandi ciclidi.

Tuttavia ci sono anche dei lati negativi che bisogna tenere in conto se si decide di acquistarla. 

Innanzi tutto è inutile sperare di ottenere una riproduzione in acquario, poichè le neritine sono in verità organismi che necessitano di acqua salmastra per riprodursi con successo, anche se depongono uova pure in acque dolci, ma queste sono sempre sterili. E non basta spostare le uova deposte in una vasca con acqua salmastra per far si che si schiudano, ne spostare le lumache per il periodo di accopiamento, perchè queste necessitano di passare parecchio tempo in acqua salmastra e che abbia i valori perfetti di cui necessitano.

Inoltre quando le neritine iniziano a deporre le uova, non la smettono più, e molte persone si ritrovano con gli acquari invasi da piccole uova bianche che ai pesci nemmeno piacciono.

Ci sono varie sottospecie di neritina: cristata, manoeli, natalensis, oweniana, rubricata, tiassalensis e pulligera che è la più ricercata per via della sua colorazione totalmente nera ed è quella che vediamo nel video mangiucchiare le alghe cresciute sul vetro dell'acquario.

La media di vita di una neritina sono 4 anni ed il prezzo per esemplare si aggira dai 3 ai 6 euro.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!