NO all'abbandono - Un cane racconta la sua commuovente storia

Il video presentato qui di seguito è stato creato per sensibilizzare quelle persone che ancora non hanno capito che i cani (così come gran parte degli animali), amano, soffrono, vivono e provano dolore come un essere umano.

Un video davvero commuovente dove insieme alle immagini di un bellissimo pastore tedesco si possono leggere le parole che il cane avrebbe voluto dire al suo padrone se solo avesse potuto esprimere i suoi sentimenti. Lo scopo di queste immagini è far capire ai più menefreghisti che abbandonare il proprio cane è come tradire un amico, abbandonare un figlio o fare del male ad un essere che che è privo di malvagità e colmo di amore da donare.

Nel filmato viene raccontata la storia di uno splendido pastore tedesco, cosi come l'avrebbe raccontata lui, una vita piena di amore e cambiamenti ed emozioni alle quali purtroppo non è stata data la giusta importanza. Un animale non è un oggetto e non va dato via o buttato come se lo fosse!
Autore tenera81
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

incredibile scena. leoni messi in fuga da 3 uomini!

incredibile scena. leoni messi in fuga da 3 uomini!

In questo video assistiamo ad una scena veramente sorprendente. Tre uo...
norman - il cane che va in bicicletta

norman - il cane che va in bicicletta

Spesso in rete si trovano dei filmati che mostrano gli animali in atte...
i cani più grandi al mondo

i cani più grandi al mondo

Divertentissimo video che raccoglie la classifica dei 10 cani più gra...
top ten degli animali più divertenti

top ten degli animali più divertenti

Vivere con gli animali richiede rispetto reciproco, mille attenzioni p...
il cane corso addestrato da un bambino

il cane corso addestrato da un bambino

Degli alberi sul fondo e una strada di campagna sono la scenografia di...
golden retriever - il primo giorno di davis nella sua casa nuova

golden retriever - il primo giorno di davis nella sua casa nuova

Lo YouTuber Davis Diaries ha pubblicato nel lontano 2014, un video rig...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!