SERPENTI GIGANTI: la cruda realtà della natura

National Geographic Italia ha trasmesso un documentario bellissimo sui serpenti giganti, incredibilmente riuscito.

Questo documentario tratta a 360 gradi tutto ciò che è in torno a questi incredibili animali a sangue freddo, che possono raggiungere i 10 metri di lunghezza, per un peso che può superare il quintale.

Dai video presenti su internet è possibile osservare un dato di fatto indiscutibile: i serpenti giganti si cibano di prede altrettanto grandi.

Il pitone reticolato e l'anaconda verde, sono i due serpenti presi in considerazione dal documentario per spiegare con precisione tutte le caratteristiche di tali rettili.

I pitoni reticolati sono i serpenti più lunghi al mondo. Vivono nelle foreste paludose e si cibano di prede che arrivano a pesare 45 kg, o più.

Le anaconde, i serpenti d'acqua più grossi al mondo, sono in grado di percepire le prede grazie a dei sensori infrarossi presenti sul loro muso. La pelle di tali serpenti, essendo piena di nervi, coglie le vibrazioni sensoriali come se fosse la mano di un uomo.

Il rapporto con le prede è particolarmente rilassato per questi rettili. Infatti, il pitone, sembra voglia coccolare il suo pasto prima di mangiarlo, stando in acqua e mantenendo una salda presa sulla vittima.

Al momento del pasto, dopo avere morso e stritolato la preda, il serpente è in grado di inghiottirla per intero partendo dalla testa. La pericolosità di questi animali selvaggi è una realtà di fatto, dato che vi sono storie che raccontano di serpenti mangiatori di uomini.

Autore forza10
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Utente Premium. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!