Shock! Acari nell'Orecchio di un Gatto visti al Microscopio digitale USB

Questo video ha dell'incredibile! Ecco ciò che potrebbe far impazzire gli appassionati di tecnologia e in questo caso di microscopi in alta definizione con un ingrandimento di 120 X. Vedere in maniera così chiara e ravvicinata dei parassiti invisibili ad occhio nudo è davvero impressionante! Di certo, la presenza di questi mostriciattoli avrà causato un forte prurito e fastidio al malcapitato gatto, con conseguente stato infiammatorio.

Di acari ne esistono circa 30.000 specie diverse, c'è chi dice arrivino addirittura a 500.000. Dei tipi di acari sono causa per l'essere umano di fastidiose allergie con sintomi di raffreddore e asma, e vivono nutrendosi di forfora umana e di polvere "mettendo su casa" nei tappeti, nei materassi, nei peluche, nelle moquette etc. Poi ci sono le specie che si cibano di sangue, e sono quegli acari che solitamente infestano il pelo degli animali. La temutissima zecca appartiene alla famiglia degli acari, forse uno dei più pericolosi e difficili da debellare.

Nei casi di zecche bisogna prestare attenzione durante l'estrazione dalla pelle a non schiacciare la testa o l'acaro potrebbe riversare sotto la pelle dell'umano o dell'animale una sostanza velenosa.

Ecco allora cosa fare e non fare se vi trovate alle prese con una zecca:

  • Per l'estrazione del parassita non usare petrolio, olio, acidi vari, vaselina, benzina, ammoniaca o alcool, possono stimolare il rigurgito della zecca;
  • Afferrarla con una pinzetta apposita venduta in farmacia (in alternativa una pinzetta a punte sottili) per non spezzare la zecca o far rimanere le zampe sotto la pelle;
  • Estrarre il parassita e disinfettate, ma se notate un piccolo puntino nero sulla puntura cercate di estrarlo con un ago sterile da siringa o contattare un pronto soccorso;
  • Controllare nei giorni a seguire che non si formi un alone intorno alla puntura e che non si presentino febbre e cefalee.
Autore Strega
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!