Vogliono sacrificare la capretta ma il bambino si oppone!

Acuni Paesi ancora sono legati ad usanze e costumi di millenni fa, tradizioni che si tramandano da padre in figlio convinti che sia giusto farlo, sia per fattori religiosi sia per riti scaramantici. E' il caso di questo breve filmato amatoriale girato in Nepal, dove un gruppo di persone ha deciso di sacrificare una capretta nel tempio. Ma con loro c'è anche Adri, un piccolo bambino che è amico del caprino. Infatti il piccolo, appena viene a sapere che la sua amica a quattro zampe deve essere uccisa, inizia ad avere una reazione che lascia tutti sbalorditi e senza parole. Adri si rifiuta categoricamente di consegnare la capretta ai suoi genitori. L'animale è legato con un guinzaglio, ma lui lo tiene ben stretto. Quando cercano di prenderla lui inizia a piangere implorando di lasciarla stare. A quel punto, esausti, decidono di far vivere la capretta e il piccolo bambino può pascolare serenamente la sua amichetta.
Autore calogero82
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

agility dog da campioni!

agility dog da campioni!

I cani, anche se vivono in appartamento, sono spesso degli atleti nati...
spaventosa salamandra gigante emerge dal fiume in giappone.

spaventosa salamandra gigante emerge dal fiume in giappone.

Questo video vi mostrerà le immagini di un'anfibio tra i più grandi ...
in uno zoo un bambino finisce dentro il recinto dei gorilla!

in uno zoo un bambino finisce dentro il recinto dei gorilla!

Il video che andremo a vedere è uno di quelli che ti lascia col fiato...
ti trovo comunque, umano!

ti trovo comunque, umano!

Il nostro amico a quattro zampe labrador è un cane socievole, giocher...
cane e bimbo, una coppia speciale!

cane e bimbo, una coppia speciale!

Far crescere i propri bambini assieme ad un cane è una bellissima opp...
2 gufi si riposano sul tetto ma uno di loro ha un piano diabolico!

2 gufi si riposano sul tetto ma uno di loro ha un piano diabolico!

I gufi sono degli animali che sono molto curiosi: questo forse per il ...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!